GNATOLOGIA


QUANDO I DENTI INFLUISCONO SULLA POSTURA

gnatologia
cura malocclusioni

Esiste da sempre una strettissima connessione tra denti, mascelle, articolazione temporo-mandibolare e sistema nervoso.

La gnatologia è la branca della odontoiatria che si occupa dello studio, in fisiologia e patologia, delle funzioni mandibolari (masticazione, deglutizione, fonatoria, posturale) e si occupa in particolare dei rapporti che intercorrono tra i mascellari, i denti, le articolazioni temporo-mandibolari, i muscoli che muovono i mascellari e il sistema nervoso che li comanda, lingua compresa.

Come parte integrante della posturologia, la gnatologia si occupa dei rapporti che intercorrono tra una corretta postura e l’equilibrio psico-fisico, fondamentale per il benessere.

Le anomalie e le malocclusioni nelle articolazioni temporo-mandibolari causate da:

  • Malformazioni anatomiche
  • Serramento dentario
  • Bruxismo
  • Traumi
  • Tensione da stress
  • Cure odontoiatriche incongrue

comportano una posizione della testa e della colonna cervicale sbagliata che con il tempo porta all’insorgere di diversi sintomi:

  • Dolori alla testa : cefalea, dolore penetrante nella parte posteriore della testa, contatto dolorante dei capelli.
  • Problemi all'orecchio : dolori vicino all'orecchio, orecchio chiuso.
  • Problemi articolari : malformazioni mascellari - ortodonzia, rumori, dolori alla masticazione, dolori durante il sonno.
  • Problemi al collo : algie vertebrali in particolare del rachide cervicale, vertigini.
  • Bocca : limitazione o deviazione laterale della bocca, abrasione eccessiva dei denti, impossibilità o difficoltà nella chiusura, bruciori.
  • Denti : abrasione eccessiva nei settori posteriori, piorrea.
  • Gola : deglutizione difficoltosa.
  • Occhi : dolori facciali nel sonno.

In questi casi è fondamentale ripristinare, con il prezioso aiuto dello gnatologo, la corretta posizione mandibolare che determina il rilassamento dei muscoli sternocleidomastoideo e trapezio portando al recupero della corretta posizione della testa e della colonna cervicale e quindi dell’intera postura.

La terapia gnatologica è pertanto volta alla:

  • scomparsa del dolore;
  • miglioramento della funzione mandibolare;
  • rallentamento della progressione della malattia.

A seconda della diagnosi e dei disturbi il trattamento consiste in:

  • terapia cognitivo-comportamentale;
  • terapia farmacologica;
  • bite e alte terapie occlusali;
  • terapia fisica (agopuntura, termoterapia);
  • fisiokinesiterapia per il recupero articolare e muscolare;
  • chirurgia mini-invasiva e maxillofacciale.
Share by: